REVIEW: BLUSH LIQUIDO “BENETINT” – BENEFIT

benetint

prezzo: €33,50 (per 12,5ml)

INCI: aqua, polysorbate 20, phenoxyethanol, sodium hydroxide, carmine (CI 75470), methylparaben, parfum, tetrasodium EDTA, geraniol, linalool, hexyl cinnamal, citronellol, maltodextrin, benzyl salicylate, bht.

Il benetint è un prodotto leggendario, iper-mega-popolare e ormai anche vecchiotto. probabilmente ne avrà sentito parlare almeno una volta persino la carta da parati dell’appartamento del vostro ragazzo, quindi figuriamoci noi appassionate di make-up, tzè! il post che segue sarà dunque il più inutile della storia, nel caso non l’aveste ancora arguito.

Ma sinceramente che io tenessi un blog di cosmetici senza citare il Benetint, sarebbe stato come raccontarvi la trama di Harry Potter dimenticando di citare il personaggio di Voldemort, o riassumervi Titanic omettendo il fatto che Leonardo di Caprio era a quei tempi un figo clamoroso. insomma, sarebbe stata una mancanza imperdonabile.

Il Benetint per me non è un blush, è IL BLUSH. l’ho comprato per la prima volta a 15 anni (pagato coi soldi di mammina, of course), e da allora non l’ho più abbandonato. Costa uno sproposito, è la fiera degli ingredienti sintetici, è difficile da sfumare eppure da quel momento non sono più riuscita a vivere senza. dire che lo amo è un eufemismo. ha un colore rosso sangue che mi  sta bene tutto l’anno (come potete notare sono l’immagine della modestia), ed è tuttora l’unico prodotto che conosca in grado di far credere alla gente che io abbia un’incarnato sano e riposato (ahahahah). dura tutto il giorno (giuro), e per questo motivo io lo uso spesso come base, e aggiungo poi un velo di blush in polvere a scelta.

Potrei dilungarmi per ore nel decantare le sue mille virtù, ma vorrei evitare che questo post di scarsa utilità diventi più prolisso e soporifero delle digressioni storico/letterarie del Manzoni. aggiungo solo un’ultima cosa: se potessi scegliere un solo trucco da portare su un’isola deserta, sarebbe LUI. e con questo ho detto tutto. 

DSC_0024   ecco un po’ del prezioso nettare “swatchato” (termine tecnico) sul mio braccino anemico.   

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...