THE RYANAIR CHALLENGE

La politica di Ryanair sui bagagli è, come è noto, la peggior nemica di ogni ragazza. o perlomeno ogni ragazza che nutra la naturale (ma sempre vana) speranza di conservare un aspetto carino in vacanza, il momento dell’anno in cui notoriamente si viene fotografati di più e si cucca di più.

Personalmente, in tanti anni, non mi è mai riuscito: se non ho il mio phon, i miei bigodini e il mio specchio gigante-retroilluminato improvvisamente tutte le mie abilità in fatto di trucco e acconciatura faticosamente conquistate nel corso del tempo si azzerano, ed è così che nella maggior parte delle foto del mare/montagna/ovunque sembro una scappata di casa, mentre le mie amiche paiono dive di Hollywood appena tornate dalle terme. Il fatto è che, evidentemente, il buon dio non mi ha dotato di una bellezza naturale, quindi ogni possibile diavoleria della cosmetica è per me una manna dal cielo assolutamente indispensabile. quando ne rimango sprovvista, è il panico.

Ora, domani partirò per una breve vacanzetta (5 giorni) a Granada, a trovare un’amica che se la spassa in Erasmus, e naturalmente mi ci recherò con un buon vecchio volo Ryanair. solo bagaglio a mano (HELP!). so che tutto ciò che ho sopra descritto immancabilmente avverrà e che la catastrofe estetica incombe su di me, ma questa volta ho cercato di condensare tutto il necessario in 2 beauty-case particolarmente “ragionati” (uno per il make-up e uno per la skincare/capelli), che spero rispettino le severissime norme della compagnia aerea ma che mi garantiscano comunque un aspetto accettabile. Ecco cosa contengono:

MAKE-UP

DSC_0113

Per 5 giorni credo che trucchi troppo elaborati siano da lasciar perdere. ho portato il necessario per realizzare il mio trucco naturale da giorno e qualche prodotto per le labbra da aggiungere la sera. sembrano comunque un mare di prodotti, ma vi assicuro che sono tutti poco ingombranti e ci stanno in una pochette piuttosto piccola. 

Per la base ho scelto la BB Cream Dream Pure (Maybelline) che ho comprato recentemente e con cui mi sto trovando bene. come correttore l’immancabile Undercover Pot (Laura Mercier), che contiene sia il Secret Camouflage per le imperfezioni che il Secret Concealer per le occhiaie. Instant Age Rewind (sempre Maybelline) come correttore/illuminante (spiego come lo uso qui), che mi trovo comoda a sfumare con il Contour Brush di Real Techniques. Cipria Mineral Veil di Bare Minerals. per le sopracciglia ho scelto la matita Brow Wiz (Anastasia) per infoltirle e Gimme Brow (Benefit) per fissarle e pettinarle. gli occhi saranno naturali: Naked Basics (Urban Decay) con qualche pennello, e giusto per dare un po’ di definizione Liquid Liner (Catrice) e They’re Real (Benefit) come mascara. ho deciso di portare anche una matita color avorio per la rima interna dell’occhio (Pastello Ivory di Neve Make Up). come terra e blush: Glow To Touch (Kiko) e Bahama Mama (The Balm), di cui parlo qui e qui. infine, per le labbra: Sephora Revelateur de Coleur e Rimmel Colour Rush per il giorno, e Lickable di Mac (con relativa matita) per la sera.

SKINCARE / CAPELLI

DSC_0125

E’ qui è venuto il difficile. io ho una routine elaborata e lunghissima a cui sono molto affezionata, e sfoltirla non è stato facile. ecco come me la sono cavata: 

Ok, ho barato. non sono stata capace di rinunciare a nulla, ma ho travasato quasi tutti i prodotti che sto usando in questo periodo in dei mini-contenitori di cui ho fatto incetta da Tutto a 1€. alla fine il volume del beauty è più che soddisfacente, e il peso pure. per i capelli ho portato: noiosi elastici neri a volontà, qualche forcina, la mia fidata spazzola e lo Shampoo Secco Lush (ne parlo qui), che mi salverà le chiappe quando mi ritroverò coi capelli unti ma nessuna voglia di lavarli. per la doccia: cuffia (fregata in qualche hotel, naturalmente), bagnoschiuma Le Petit Marsellais alla Pesca (sbaaav), Shampoo Tea Natura per lavaggi frequenti (non lo adoro ma al momento mi è rimasto solo questo), e Balsamo Splend’Or al Karitè. ma veniamo alla parte più succosa, pelle: dischetti di cotone, il mio adorato Struccante Bifasico di Biofficina Toscana, olio di cocco e Detergente all’aloe Athena’s, Tonico Purificante Dr. Hauschka e Fluido Levigante Lavera (l’unico non travasato perché già la confezione originale era minuscola). Infine spazzolino e dentifricio, Burro cacao Ai 4 Burri dell’Erbolario, un sample di Burro Corpo alla Meringa che mi avevano regalato da The Body Shop, un campioncino di profumo e Salviettine Assorbi-sebo di Essence (indispensabili!).

Questo era tutto bellezze! e voi come ve la cavate con quei cattivoni delle compagnie aeree, o comunque quando siete in viaggio?

 

Annunci

COSMOPROF 2014

Ebbene sì, venerdì scorso è stata la mia prima volta al Cosmoprof!

Meno gente di quella che mi aspettassi (mi avevano descritto folle oceaniche) ma un sacco di stand molto interessanti e tante novità che mi hanno resa molto curiosa… ho preferito restare nei pochi padiglioni che mi interessavano piuttosto che lanciarmi alla caccia selvaggia all’omaggio, ma mi sono lasciata comunque tentare dallo stand di BBCream Italia che ho lasciato con il portafoglio un po’ più leggero. ecco il bottino!

DSC_0122

EMERGENCY BEAUTY CASE

DSC_0005

Quando sono a casa mia, circondata da tutti i miei trucchi più amati, non mi faccio mancare nulla. Ogni mattina mi piace cambiare, e se ho tempo posso utilizzare anche 20 prodotti per il look più semplice e naturale (la base è la mia ossessione, se non si fosse capito).

Il dramma arriva quando devo stare fuori a dormire, magari solo per una notte o due: per anni sono stata letteralmente incapace di selezionare pochi prodotti essenziali, e finivo sempre per abbandonare casa mia – magari solo per 48 ore – con un pratico beautycase da 3 chili e mezzo, che puntualmente mi procurava sdegno da parte dei miei familiari, dileggio da parte degli amici e tasse extra a go go da parte del sempre cortesissimo equipaggio della Ryanair.

Naturalmente questo succede ancora, ma dopo una attenta e ponderata riflessione i miei due neuroni sono riusciti a selezionare, fra le migliaia di bb cream e correttori tutti semi-identici, una trousse ideale e ridotta all’osso in grado di regalarmi un aspetto decoroso con il minimo indispensabile. Ho incluso quindi solo prodotti strettamente necessari, pratici e semplici da utilizzare (anche con specchi di fortuna) e poco ingombranti. Ovviamente non mi permettono di creare un look da urlo super-elaborato, ma mi garantiscono comunque un aspetto decente.

Nei miei sogni più rosei questa trousse dovrebbe rimanere sempre ben custodita nella mia borsetta, in modo da salvarmi la chiappe (e la faccia) nel caso mi ritrovi a dover dormire fuori all’ultimo minuto (leggi: nel caso mi sbronzi selvaggiamente e non abbia più la facoltà di rincasare in piena sicurezza). In realtà la metà delle volte me la dimentico, ma vabbè, almeno io ci provo.

Ecco cosa contiene:

DSC_0008

BB Tinted treatment (Fair) by Tarte: per la base ho scelto un prodotto multiuso, semplicissimo da stendere anche con le mani. Garantisce una coprenza leggera e un effetto naturale, senza il rischio di creare macchie o mascheroni. ($34,00)

DSC_0029

Undercover Pot (n.3) by Laura Mercier: questo set di correttori contiene sia il mio amato Secret Concealer – forse l’unico correttore sulla terra in grado di coprire veramente le mie occhiaie pesantissime – sia il Secret Camouflage, un pastone secchissimo e densissimo che corregge alla perfezione macchie e brufoli improvvisi. C’è anche la cipria traslucida, che io trovo un ottimo prodotto ma che non utilizzo in viaggio perché avrei bisogno anche di un pennello apposito. (€34,00)

DSC_0026

Staniac by The Balm (Prom Queen): questo blush è semplicemente fighissimo. è facilissimo da sfumare, non c’è bisogno di pennelli, occupa pochissimo spazio e il colore è fantastico. ha il potere di trasformare in un nanosecondo la mia faccia da zombie a heidi sana e riposata. (€10,00)

DSC_0014

Hello Flawless by Benefit (Me vain? – Champagne): è una cipria piuttosto coprente, che io applico anche più volte al giorno sulle zone che tendono a diventare lucide (naso e mento). molto pratico perché spugnetta, pennellino e specchio sono inclusi nella confezione. (€36,00)

DSC_0015

Brow Wiz by Anastasia (Ash Blonde): perfetta per riempire un po’ le sopracciglia e dare loro una forma decente. Piccola e leggera, questa matita ha da una parte la mina estraibile (in modo da non doverla mai temperare) o dall’altra il pettine. ($21,00)

DSC_0034 2

Soft Eyeshadow (n.9) by WjCon: quest ombretto in crema dalla texture molto morbida è facile e veloce da applicare, e il color rosa/dorato dà subito luminosità. perfetto per nascondere al mondo quanto in realtà stiate soffrendo per i  postumi di una sbornia epica o più semplicemente per una notte insonne. (€8,90)

DSC_0024 2

Kohl and Liner (n. 1 keep black) by Sephora: io non posso proprio rinunciare a dare un minimo di definizione allo sguardo, e questa matita molto morbida è perfetta per disegnare velocemente una sottile riga nera sulla rima superiore. non importa essere troppo precisi: io poi sfumo tutto con l’apposito ehm.. “coso” (come si chiama? sfumino?) posto strategicamente sul retro della matita. (€9,90)

DSC_0010

They’re real by Benefit: secondo me, niente è in grado di migliorare l’aspetto di una donna come il mascara. è uno step imprescindibile, e per la mia trousse essenziale ho scelto il caro vecchio best seller di Benefit. quando il gioco si fa duro, non mi delude mai. (€25,50)

DSC_0019

Lip Balm Color Adapt by Sephora: questo rossetto super cremoso dovrebbe adattarsi al colore delle nostre labbra e acquistare come per magia la tonalità più adatta a noi. non so dire se funzioni, so solo che l’effetto su di me è di un velo leggero di rosa intenso, molto carino. non secca le labbra ed essendo molto più simile ad un burrocacao che ad un rossetto lo si può mettere facilmente, senza bisogno di pennellini o matite. (€12,00)